mercoledì 15 giugno 2011

Il cuscinetto con i noccioli di ciliegia

Eccomi qui, ve l'avevo anticipato nell'ultimo post (quello della marmellata di ciliegie biologiche)che ci sarebbe stata una piccola sorpresa, un modo carino per riciclare tutti i noccioli delle ciliegie che faticosamente ho sbucciato a mano per fare la marmellata. Chiara, la cugina di mio marito, mi ha fatto conoscere i fantastici cuscini ripieni di noccioli di ciliegia, e da quando ne ho acquistato uno a marzo scorso, in casa non ne possiamo più fare a meno. Tenendolo in congelatore, è un prezioso rimedio contro i bernoccoli (i ficozzi per dirla alla romana) e i lividi che mia figlia si procura gattonando e camminicchiando per casa perchè è un ghiaccio secco che non brucia la pelle; messo invece nel microonde per 3 minuti a potenza media è un rimedio pratico ed efficace contro il mal di schiena, i dolori cervicali ed addominali perchè rilascia lentamente il calore, sostituendo la vecchia borsa dell'acqua calda che non è mai indicata per i bambini per il rischio di fuoriuscite di liquido bollente. Insomma, chi per un motivo, chi per un altro, in famiglia amiamo tutti il suddetto cuscinetto e ce lo contendiamo come in alcune famiglie si può contendere un telecomando! Ho quindi colto l'occasione della preparazione della marmellata per provare a farne uno piccolo piccolo, delle dimensioni di una presina per intenderci, da tenere fisso in congelatore, che sia della misura giusta per tamponare gli acciacchi al volo. Passo dopo passo ecco le foto del semplice procedimento. Ecco cosa vi occorre:

-3 etti circa di noccioli di ciliegie (si ottengono da 1 kg di frutta fresca)
-2 pezzette di stoffa 15 X 15 cm
-ago e filo


Prendete i noccioli di ciliegia e lavateli per bene. Non importa se attaccato al nocciolo c'è ancora un po' di polpa perchè poi verrà via in un secondo momento. Metteteli in un pentolino a bollire per circa un'ora (io ho sfruttato il tempo di cottura della marmellata).



Terminata la bollitura, sciacquate per bene i noccioli sotto il getto d'acqua fredda. La polpa residua verrà via così facilmente.



A questo punto, i semi andrebbero fatti essiccare al sole e al vento ma, per accelerare la procedura, come per la sterilizzazione dei vasetti di marmellata, anche in questo caso ho utilizzato lo sterilizzatore per i biberon per evitare che i semi germoglino in futuro dentro al sacchetto.



Terminata la sterilizzazione, lasciate all'aria per qualche ora i noccioli ben allargati e separati.



Ora, chi ha una macchina da cucire parte avvantaggiato, chi come me non ce l'ha si deve armare di ago, filo e santa pazienza e iniziare a cucire le due pezzuole di cotone. Mi raccomando, utilizzate un cotone forte e resistente, meglio se di scampoli avanzati e riciclati da vecchi lavori in casa. Io ho trovato una vecchia federa bianca di un cuscino e un pezzo di cotone color lavanda e ho creato un cuscinetto bicolor! Fate combaciare le due parti tenendo all'esterno il rovescio della stoffa ed iniziate a cucire tre lati ripassando più volte i punti per creare una cucitura molto resistente.



Arrivati al quarto lato, lasciate aperta una parte di stoffa di circa 6-7 cm e rivoltate il sacchetto in modo da metterlo nel verso dritto. Riempite con i noccioli di ciliegia e cucite la parte rimanente di stoffa con il sottopunto. Ecco pronto un simpatico ed utilissimo cuscinetto di noccioli di ciliegia, praticamente a costo zero!


24 commenti:

  1. Ehm...io sono ben due anni che raccolgo noccioli in attesa di raggiungere i 700 gr necessari per fare la fascia cervicale!!! E dire che adoro le ciliegie!!!

    RispondiElimina
  2. Viò, è questo il motivo per cui ho ripiegato in un più piccolo pezzetto di stoffa!!! anche io adoro le ciliegie ma per i cuscini più grandi bisogna farsi aiutare da parenti ed amici.

    RispondiElimina
  3. Um Um Um, ne abbiamo mangiate in quantità. Se avessi iniziato qualche mese fà ne avrei già raccolti una quantità sufficiente...Intanto segno la "ricetta".

    Adesso noi stiamo conservando i noccioli delle nespole per far l'amaretto.:-)

    RispondiElimina
  4. Shea, anche io ho scoperto da pochi mesi le proprietà dei noccioli di ciliegia, a quest'ora avrei potuto riempire materassi interi!!! una domanda: ma l'amaretto non si fa con le mandorle? mai sentita questa cosa delle nespole...vabbè, non faccio testo, sono astemia fino al midollo....

    RispondiElimina
  5. Bellissime queste ricette casalinghe, io ne vado matta. Ma come si utilizza precisamente? *-*

    RispondiElimina
  6. finalmente, grazie a voi ho scoperto quanto deve pesare un sacchetto di noccioli di ciliege... non sapete che delusione quando ho scoperto che tutti i miei sforzi(raccattati anche noccioli di ciliege marce, e cadute dall'albero causa pioggia e andate perdute)ne ho raccolti puliti ed essicanti solo 798 grammi.. ovvero 2 sacchetti e mezzo.
    uffa volevo farci i regali di natale quest'anno!

    RispondiElimina
  7. Sul web si trovano molti negozi on line che vendono noccioli di ciliegio a circa 4,5euro il kg, se qualcuno fosse interessato. Bellissimo il cuscinetto *_*

    RispondiElimina
  8. Ciao! grazie mille per la segnalazione, da prendere in considerazione per cuscinetti di grandi dimensioni!

    RispondiElimina
  9. ciao,
    inizio il mio commento con: i miei complimenti per il post, molto semplice ma preciso.
    inoltre vorrei chiederti se posso utilizzare la tua foto ( foto dei noccioli) e la tua spiegazione di come pulirli, per completare il mio argomento (quello che ti può donare un albero) dell’argomento “green Day”, che trovi nel mio sito: www.flagoftheplanetearth.org , al link: http://www.flagoftheplanetearth.org/ContentView.aspx?Lang=it-IT&Cid=1285&Nid=10255,10461
    ciao
    Adriano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriano, grazie mille per i complimenti! mi farebbe molto piacere se usassi le foto e la spiegazione per il tuo sito, mi scuso per la scarsa qualità delle immagini ma ho una macchina fotografica un po'vecchiotta! tienimi aggiornata e fammi sapere quando l'articolo sarà completato.

      Elimina
    2. Ciao Ilaria, ho inserito il tuo metodo per pulire i noccioli. più avanti dovrò mettere anche una ricetta per farsi della buona marmellata di ciliegie. Il tutto serve per valorizzare l'albero di ciliegio.
      Il tuo contributo lo trovi su:

      http://www.flagoftheplanetearth.org/ContentView.aspx?Lang=it-IT&Cid=1285&Nid=10255,10461

      Elimina
  10. Ho comprato cigliegie e raccolto dagli alberi cigliegie e amarene e ho raccolto i noccioli. Chiedo se vanno bene anche i nocciolini di amarene e ciliegie insieme per confezionare il cuscino, grazie.
    Ciao / Carla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, vanno benissimo anche le amarene e puoi tranquillamente mischiare i due tipi di noccioli!

      Elimina
  11. Ciao...due anni fa ho conosciuto le proprieta' dei noccioli e ho cucito anche io il mio cuscinetto...e' fantastico. ora al sole ci sono gli altri noccioli pronti per essere infilati in una bella fodera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi ormai a casa non possiamo più farne a meno!!!

      Elimina
  12. Come si sbiancano i noccioli di amarene?
    Non c'è rischio che macchino il tessuto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, i noccioli di amarena potrebbero rimanere scuri anche dopo una lunga bollitura ma non c'è nessun problema! non credo possano macchiare il tessuto anche perchè sono conservati all'interno. fammi sapere poi come sono venuti i cuscinetti. ciao ciao

      Elimina
  13. Io mi sono fatta regalare i noccioli da varie zie che però me li hanno consegnati solo dopo più di un mese, già secchi ma non perfettamente puliti, li ho sfregati con raspetta e sassolini, ma non vorrei bagnarli per non far venire la muffa, non sono perfettamente puliti però...posso utilizzarli lo stesso?

    RispondiElimina
  14. certo! se sono secchi vanno bene lo stesso!

    RispondiElimina
  15. ciao a tutti! io ho fatto seccare al sole i noccioli per 4 mesi.. e oggi li ho puliti uno ad uno e li sto facendo bollire.. non ho la soda.. può bastare l'acqua oppure devo aggiungere il bicarbonato per esempio?
    grazie!
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! se il sole li ha seccati per bene non occorre farli bollire, basta la pulizia manuale dei residui! se ormai li hai fatti bollire, basta solo acqua senza bicarbonato, la soda non serve!

      Elimina
    2. grazie Ilaria!
      si, li ho fatti ormai bollire ed ora li ho rimessi ad asciugare.. sul calorifero!! son già tutti asciutti (anche se magari prima di chiuderli aspetterò qualche mese) e poi pulizia manuale.. son più di 600.. mi vanno insieme gli occhi.. però che soddisfazione!
      ciao, Margherita

      Elimina
  16. fuori dal coro......io me lo sono comprato :D tempo zero caldo e freddo a disposizione!

    scusate ma la mia manualità con filo ed ago e' quantomeno discutibile :) e la mia pancia e' già abbastanza grossa anche senza dover essere costretta a quintali di marmellata di ciliege :)

    RispondiElimina
  17. Ma non si fa prima col sale?

    RispondiElimina